JUSBOX

Black Powder

Prezzo originale €160,00 Risparmi €-160,00
/

1 disponibili

ICONS COLLECTION

Eau de Parfum - Vapo Spray

BLACK POWDER: "Ammiro il coraggio dimostrato nel combattere contro il sistema, utilizzando come arma il suo talento e la sua musica" . V-Monkeys, MTV Awards 1992.

Pauley Pavilion, Los Angeles, 1992. Fuori programma, gli accordi appena accennati dalla chitarra e voce del leader dei Nirvana, Kurt Cobain, sconvolgono gli MTV Music Awards, segnando la ribellione all’establishment di una generazione censurata nel proprio grido di liberazione.

FRAGRANZA

Black Powder è una melodia olfattiva inedita, fatta di suoni interrotti, volumi al massimo, note discordanti, dirompente come un proiettile diretto alla coscienza perbenista e omologata ad eccessi ormai legittimati, incapace di comprendere la poetica sociale dei Nirvana. È il sound audace, provocatorio, che nasce dalle chitarre nei garage della città di Seattle. Julien Rasquinet scolpisce, con la grazia del suo stile originale e potente, su un accordo cuoiato le note acustiche del ribes nero e quelle ribelli e speziate del pimento. Il sentore croccante della mela è l’accento romantico e bohémien dell’anima di Kurt Cobain che esplode in una fragranza intensa, profonda, sensuale e misteriosa.

FAMIGLIA OLFATTIVA

Cuoiata

NASO

Julien Rasquinet

CONCENTRAZIONE

20%

PIRAMIDE OLFATTIVA

Testa: Ribes nero, Mela croccante, Pimento

Cuore: Camoscio, Foglie di Tabacco, Incenso

Fondo: Legno di Sandalo, Fava Tonka, Cuore di Patchouli

ISPIRAZIONE

Black Powder è l’urlo soffocato della generazione X incarnato nel sound epico e ribelle di Kurt Cobain e dei Nirvana che danno vita e voce alla rivoluzione emotiva della tribù urbana.

RICORDI INDELEBILI

È Seattle, teatro di un melting pot culturale, a partorire uno dei più straordinari fenomeni discografici della storia del rock. È l’evoluzione della tradizione musicale di Seattle: dal garage rock più duro nasce il Grunge. Melodie nevrasteniche e tormentate prodotte nei luoghi underground della città che esprimono il disagio generazionale attraverso propri codici estetici. Le liriche dei Nirvana sono il manifesto dell’angoscia e del dolore esistenziale che Kurt Cobain esprimeva corrompendo le melodie folk rock in un lessico musicale visionario, tossico, una ritmica sempre costante in cui memorie sonore dolci e ricordi si alternano a lamenti acustici per i sogni svaniti o mai svelati.

DIETRO IL NOME

La musica di Kurt Cobain esplode e attraversa il panorama musicale degli anni 80-90 innescando lo scoppio di un movimento culturale e generazionale ribelle e anticonformista. È la musica a combattere l’establishment.

TONALITÀ

l colore scelto è quello delle atmosfere immaginifiche dei luoghi sommersi e nascosti dove il Seattle sound si esprimeva in tutta la sua tensione emotiva.

DALLE NOTE MUSICALI ALLE NOTE OLFATTIVE

Gli accordi stridenti della chitarra di Kurt Cobain sono le note di testa: il ribes nero dolciastro e l’amaro pimento sono il riff melodico e struggente del sound di Seattle. L’accento dolce dei ricordi infantili della fava tonka si combina all’anima intensa del patchouli.
Il ritmo ossessivo degli strumenti è segnato dalla nota olfattiva persistente del legno di sandalo. L’incenso celebra l’atmosfera rivoluzionaria e lo spirito ribelle e romantico delle liriche dei Nirvana.

Black Powder
Black Powder
Black Powder
Black Powder
Black Powder
Black Powder
Black Powder
Black Powder
Black Powder
Black Powder
Black Powder
Black Powder
Black Powder
Black Powder
Black Powder
Black Powder

Potrebbe interessarti anche