PANTHEON - Roma

PANTHEON - Roma

La storia d’amore di Raffaello raccontata con i profumi
Prende lo spunto dalla più bella storia del Rinascimento italiano quella che si prefigge di essere una delle linee più esclusive del panorama della Profumeria Artistica europea. Una linea compatta, perché si compone di quattro fragranze, ma intensa, per le alte concentrazioni di questi Extrait de Parfum.
Pantheon, così si chiama la collezione, non nasce con la pretesa di essere un profumo per tutti, e lo si capisce sin dal primo sguardo. Ha infatti l’aria di un gioiello, piccolo ma prezioso, e non ostenta, ma semmai si fa cercare. Per questo il brand lo si può trovare solo in pochi selezionatissimi negozi, affidata con cura a persone che lo amano: siano esse alla guida di strutture importanti che di piccoli atelier del profumo.
La storia è incantevole e narra di Raffaello Sanzio che, chiamato a Roma dal Papa per dipingere i propri appartamenti, si trova a frequentare la più alta aristocrazia del tempo, tanto da essere promesso sposo a Maria, nipote del Cardinale Medici. Raffaello si innamora invece perdutamente di Margherita, figlia del fornaio del rione di Trastevere. Un amore proibito vista la differenza di censo tra i due, che si consuma nascostamente nel giardino dietro il forno del papà di lei. Ed è un amore di grande passione, il loro, tanto che, dopo una focosa notte con Margherita Raffaello si sente male e dopo qualche giorno muore.
Muore e viene sepolto - unico tra tutti gli artisti - nel tempio del Pantheon. Margherita per rimanergli vicino e dichiarargli amore eterno, si chiude in un convento. Questa storia è così bella e forte da poter essere raccontata con i profumi che come poche altre cose sanno rievocare ricordi e sentimenti. Le fragranze sono particolarissime: descrivono personaggi e luoghi di questa storia e lo fanno in un modo inaspettato.
Non vi sono infatti solo note profonde di ambre e Oud per descrivere una Notte d’amore, così come inusuale è la descrizione olfattiva de Il Giardino, che, fragranza verde e legnosa, a dispetto del nome, quasi prescinde dalla presenza dei fiori. Mentre Raffaello sa di assenzio e cuoio, e Donna Margherita racconta della sensualità con una tuberosa così profonda da sembrare quasi Ambra.
Nell’edizione 2015 di Esxence, viene presentata Trastevere composizione affidata ad Arturetto Landi, uno dei nasi più famosi nel mondo della Profumeria d’Arte. La fragranza muove attorno a toni dell’Artemisia Pallens, le cui caratteristiche gourmand sono esaltate da toni di castagne e vaniglia, che si uniscono ad un gelsomino davvero incredibile.
Sempre dalla mano di Landi, nel 2016 nasce Dolce Passione, una composizione originalissima di cioccolato, tartufo e frutti rossi.
Da quell’anno la linea si arricchisce inoltre di una preziosa Edizione 100ml per tutte le fragranze della collezione. Non soltanto una versione più grande, ma di molto di più. Un omaggio al rapporto intimo che abbiamo con flacone di profumo, custode dei nostri desideri inconfessabili, delle nostre speranze e delle nostre illusioni. È così che i dettagli dorati su un elegantissimo flacone nero, e le preziose finiture del classico packaging rendono l’Edizione 100ml “Un Più Grande Capolavoro”.
In ultimo, nel 2017, Così Blu rappresenta il colore dei cieli italiani con sofisticate note di incenso ed ambra che fanno volare la nostra immaginazione... fino al cielo. Questa fragranza è stata rilasciata in Ottobre, dopo ben 13 mesi di ricerca e sviluppo.