EIGHT & BOB

5 prodotti

Eight&Bob, la fragranza che deve la sua fortuna al fiuto, è il caso di dirlo, per i profumi di un aristocratico francese degli anni ’30, Albert Fouquet. Questo giovane parigino si divertiva ad inventare varie essenze con l’aiuto del suo maggiordomo Philippe.
Albert amava indossare le sue creazioni durante gli eventi cui era
invitato, ricevendo molti complimenti. In una di queste cerimonie
dell’alta aristocrazia francese si trovò a conversare nientemeno che con
J.F.Kennedy, che rimase inebriato dal profumo del
ragazzo. E Albert stesso fu così colpito dalla personalità di JFK da
decidere di donargli un campione della fragranza.

Lo stupore fu grande quando, qualche tempo dopo, ricevette una
lettera dall’America contenente questa richiesta: che venissero inviati a
Kennedy “otto campioni e, se la produzione lo consente, un altro per Bob“.
Così Albert pensò di etichettarlo “Eight&Bob”, apostrofando la
domanda di JFK. Inutile dire che il profumo fece il giro dei salotti
dell’elite americana e le richieste per Fouquet si moltiplicarono.


Ecco tuttavia il risvolto tragico: Albert morì in un incidente
stradale e l’unico depositario della misteriosa ricetta rimase il
maggiordomo. Philippe ebbe il suo da fare a seguire il commercio di
“Eight&Bob”, soprattutto quando, durante la Seconda Guerra Mondiale, per evitare il boicottaggio dei nazisti, si vide costretto a nascondere le boccette dentro a libri appositamente intagliati.


Solo dopo decenni la formula di questa fragranza è stata recuperata e
il profumo rimesso in vendita. E finalmente è stato svelato il segreto
del suo aroma delicato e avvolgente: una pianta aromatica di nome Andrea,
i cui germogli vengono raccolti solo in un preciso momento dell’anno,
tra dicembre e gennaio. Solo una piccola percentuale delle piante
selezionate viene usata per comporre il profumo, che deve anche a questo
il suo pregio ed esclusività.